Geloni: cause, trattamenti e soggetti principalmente interessati

il 05/01/2021 . 0 Commenti.

​Quando parliamo di geloni ci riferiamo principalmente a quelle reazioni della cute al passaggio repentino da una temperatura fredda e una temperatura calda: i capillari, quando si presenta tale condizione, accusano un danno termico, gonfiandosi, e si comincia ad avvertire una sensazione di prurito e, in determinati casi, si assiste alla formazione di vesciche.

I geloni sono una forma localizzata di vasculite, che interessa generalmente individui predisposti, e che si manifesta principalmente sulla pelle di mani, piedi, orecchie o naso.

Trattamento

Per curare i geloni è importante seguire delle pratiche, che sono relative anche alla loro prevenzione, ossia:

  • Coprire sempre le estremità del corpo più esposte, come mani, naso e orecchie in modo appropriato, senza dimenticare di utilizzare le giuste calzature calde e traspiranti.
  • Evitare di indossare indumenti stretti che ostacolano la corretta circolazione e, per tenere quest’ultima attiva, è bene praticare anche un po’ di attività fisica, anche in casa.
  • Evitare gli sbalzi di temperatura, qundi se si rientra in casa e si hanno le mani fredde, non metterle subito davanti alla stufa o al termosifone stesso discorso vale ovviamente per tutte le altre parti del corpo.

Per rimediare, si consiglia di:

  • applicare sui geloni creme formulate per ridurre il prurito e dall’azione lenitiva e antinfiammatoria;
  • detergere la pelle con un antisettico per ridurre il rischio di infezioni;
  • riscaldare delicatamente la pelle, senza esporla a calore diretto;
  • mantenere la pelle asciutta e calda;
  • non grattare la pelle colpita da geloni.

Per quel che concerne i rimedi naturali, possono tornare utili quelli che aiutano a riattivare la circolazione sanguigna:

  • impacchi con arnica, ortica e lavanda;
  • strofinare con molta delicatezza una fettina di rafano o di rapa;
  • applicare succo di limone sulla zona interessata;
  • la cipolla, antibiotico naturale molto potente, può essere utilizzata con un taglio a fettine, da passare sulla parte interessata.

Soggetti principalmente interessati

Le persone più soggette alla formazione di geloni sulla propria pelle sono quelle che soffrono spesso di un rallentamento della circolazione cutanea, spesso dovuto all’esposizioni di mani e piedi a temperature molto basse.

Subito dopo, vengono quelle che svolgono un lavoro che le porta a stare in piedi per un tempo troppo prolungato o che utilizzano un abbigliamento eccessivamente attillato.

In sostanza, quindi, si è predisposti alla formazione di geloni quando si hanno problemi con la propria circolazione sanguigna o quando si assumono atteggiamenti che non le giovano: ricordiamo che una buona circolazione sanguigna viene dalla conduzione di un sano stile di vita, composto da un’alimentazione sana ed equilibrata, un minimo di attività fisica e dall’idratazione, fondamentale soprattutto in inverno, quando la sensazione di sete diminuisce.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Tags: Geloni, benessere, mani, salute Ultimo aggiornamento: 05/01/2021
Prodotti contro i geloni
Gelonix Crema Lenitiva 30g
4,20€ 2,46€
Offerta
Gelonica Crema 60ml
6,60€ 4,79€
Offerta
Calendula Bio Pomata 50 ml Aboca
13,20€ 9,11€
Offerta

Commenti

Lascia un commento

Scrivi una risposta

* Nome:
* E-mail: (Non pubblicata)
   Sito web: (Indirizzo con http://)
* Commento: