Erba Coclearia, scopriamo insieme quest'erba ottima anche per la cura dei reumatismi

in Erboristeria il 15/11/2019 . 0 Commenti.

La Coclearia, è una pianta appartenente alla famiglia delle Crucifere. È diffusa prevalentemente nelle zone temperate, specialmente lungo le coste. Nonostante sia una pianta che soffra il freddo, la sua fioritura avviene a marzo.
I fiori, sono racchiusi in piccole infiorescenze, e sono formati da quattro petali bianchi. Le parti aeree della coclearia devono essere raccolte di volta in volta perché vanno utilizzate fresche.
Il nome Coclearia deriva dal latino cocleare, che significa cucchiaio. Probabilmente per la forma delle foglie che ricordano la forma di un cucchiaio.

Le sue proprietà terapeutiche
In Italia la coclearia è coltivata per le sue proprietà medicinali. Essa contiene principi attivi come l'acido ascorbico e la glucococlearina, nonché un'elevatissima quantità di vitamina C. Proprio per questo è un rimedio molto efficace contro lo scorbuto. Ma questa pianta ha anche proprietà digestive, diuretiche, espettoranti, antisettiche, mucolitiche, lassative, depurative, e antireumatiche.
Nello specifico, per quanto riguarda i problemi legati alle ossa,  la coclearia è un valido alleato per lenire i dolori reumatici e la diatesi artritica.

Modalità d’impiego
La coclearia lasciata macerare nel vino può essere un medicinale molto potente. Il vino di coclearia, si prepara lasciando macerare 5 grammi di foglie categoricamente fresche per ogni 100 grammi di vino. Si assume questo composto per tre volte al giorno per una ventina di giorni e si avranno soddisfacenti benefici.
Diluita al 10% in una soluzione alcoolica di 45 gradi, lasciando macerare le foglie fresche nell'alcool, all'incirca per due settimane, invece, si ottiene la tintura madre di coclearia.

Dalle foglie fresche oppure essiccate della pianta, si possono ricavare tisane, infusi e decotti sia per uso interno sia per uso sterno (gargarismi, sciacqui e lavaggi). Il succo delle foglie di coclearia premuto ed aggiunto a del buon olio di oliva, diventa un potente medicinale da mettere in gocce, soprattutto nelle orecchie. Un altro metodo molto semplice ed efficace di assumere la coclearia è di masticarne ogni mattina una foglia. Nei paesi nordici, ancora oggi, il fogliame viene consumato persino nelle insalate miste.
In ogni caso, se si stanno seguendo cure con farmaci della medicina tradizionale, è  preferibile confrontarsi con un professionista o col proprio medico curante.

Tags: erba, erboristeria, erba coclearia, benessere Ultimo aggiornamento: 15/11/2019

Commenti

Lascia un commento

Scrivi una risposta

* Nome:
* E-mail: (Non pubblicata)
   Sito web: (Indirizzo con http://)
* Commento: