Disidrosi: cause, sintomi e cura

il 23/12/2020 . 0 Commenti.

La disidrosi è un disturbo infiammatorio della cute, caratterizzato dalla comparsa di vesciche sul palmo delle mani, ai lati delle dita e, in alcuni casi, sulla pianta dei piedi.

La disidrosi è definita anche eczema “disidrosico”, è spesso concomitante a dermatite atopica o da contatto, e possono esserne causa lo stress oltre che alcune sostanze, come nichel, cromo e cobalto.

Colpisce maggiormente gli adolescenti e i giovani adulti.

Sintomi

Il disturbo si presenta con piccole vescicole che diventano rosse e squamose.

La disidrosi può manifestarsi e andar via da sola, presentando attacchi a distanza di mesi o di anni e generalmente genera molto prurito.

Nella zona di cute interessata dalla disidrosi può svilupparsi un’infezione batterica e bisogna attendere, in buona parte dei casi, settimane perché la disidrosi guarisca spontaneamente.

Nella sua forma più diffusa, la disidrosi si divide in tre fasi:

  • comparsa delle vescicole;
  • rottura delle vescicole e conseguente formazione di croste;
  • desquamazione, le croste si staccano, lasciando la pelle vulnerabile.

Cause

Le cause precise di disidrosi non sono conosciute ad oggi: generalmente, il disturbo è associato alla dermatite atopica (eczema atopico) o anche a una reazione allergica, come la febbre da fieno.

In determinati casi, la comparsa delle vesciche è correlata quindi ai raffreddori allergici (rinite allergica), tipici della stagione primaverile/estiva.

Si sa, però, quali sono i fattori di rischio che favoriscono l'insorgenza della disidrosi, come lo stress, l'esposizione a determinati metalli, il contatto con certe sostanze irritanti e l'eczema atopico.

Cura

La scelta terapeutica più adeguata dipende dalla gravità dei sintomi e va sicuramente indicata da un dermatologo, dopo una visita accurata.

In genere, vengono consigliati dei farmaci corticosteroidi, ma esistono anche altri rimedi, come la terapia fotodinamica e gli immunosoppressori.

La disidrosi può essere curata, quindi, anche con antibiotici (per le infezioni batteriche) assunti per via orale e con la fototerapia (esposizione alla luce ultravioletta) oppure con delle compresse impregnate di permanganato di potassio o alluminio acetato (soluzione di Burow) che possono aiutare a risolvere le vescicole più rapidamente.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Tags: benessere, salute, disidrosi, mani Ultimo aggiornamento: 23/12/2020
Prodotti contro la disidrosi
Apaxil Crema Anti Traspirante Mani & Piedi
20,00€ 15,80€
Offerta
Cortidro Crema 20g 0,5%
13,50€ 6,75€
Offerta

Commenti

Lascia un commento

Scrivi una risposta

* Nome:
* E-mail: (Non pubblicata)
   Sito web: (Indirizzo con http://)
* Commento: