Aprile, dolce dormire: i nostri consigli

Aprile, dolce dormire: i nostri consigli
18 apr 2021

La primavera arriva con le belle giornate, il clima mite e una rinascita della natura che ci circonda. Purtroppo per alcuni, però, insieme a essa arrivano anche le conseguenze del cambio di stagione, che in alcune persone genera stress e spossatezza, e quelle del cambio dell’ora, che può portare a difficoltà nel riposare bene.

Ma si è sempre detto “Aprile dolce dormire” quindi vediamo insieme come riposare al meglio e godere di un buon sonno ristoratore.

I principi giusti

Per riposare meglio assumere i giusti principi tramite tisane e infusi può dare sicuramente una mano. Si tratta di piante officinali che sono capaci di stimolare il processo di rilassamento del sistema nervoso, di quello muscolare e di quello circolatorio:

  • Escolzia, benefica per far diminuire il tempo necessario ad addormentarsi.

  • Biancospino e Tiglio svolgono un’azione spasmolitica e sedativa.

  • Valeriana, da sempre adoperata per l’insonnia precoce, nelle tisane aiuta ad addormentarsi.

  • Passiflora, sedativa e ansiolitica.

  • Melissa, calmante per la mente e rilassante per i muscoli.

La giusta routine

Rispettare una routine fatta di orari fissi per andare a letto e svegliarsi, è utile per dare all’organismo un ritmo preciso che, nel tempo, diventa sempre più semplice da seguire.

È altrettanto importante creare un’atmosfera adatta al riposo nella propria stanza: silenzio, temperatura mite e luci spente sono l’ideale per riposare bene.

Meglio non utilizzare lo smartphone e il tablet a letto, così come controllare spesso l’ora, oltre che evitare di studiare e lavorare fino a tarda sera, in quanto hanno un effetto eccitante sulla mente.

Muoversi

Molti studi hanno evidenziato che l’attività fisica, specialmente la sera, dà una buona mano per riposare meglio. Bastano 30 minuti di attività, proporzionata alle proprie capacità e alla propria preparazione atletica, poco prima di andare a dormire per riposare meglio.

La dieta sedativa

Per dormire meglio, si può seguire la dieta conosciuta anche come “sedativa”, che prevede l’assunzione di alimenti come fagiolini, pesto, zucchine marinate, patate bollite, sale e prezzemolo, macedonia di frutta, meglio ancora se con l’aggiunta di pinoli o mandorle.

Insieme a essi, possono essere assunti tutti quei cibi i cui elementi nutritivi sostengono la produzione di melatonina, l’ormone che regola i ritmi sonno/veglia del nostro organismo. Nello specifico, pomodori, lattuga e cavoli, così come avena, mais, noci, banane e ciliegie, sono efficaci, così come tutti gli alimenti contenenti triptofano, un amminoacido essenziale per il benessere e il rilassamento.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.