Russare

Cos'è il russare?

Il russare è un disturbo del sonno tra i più comuni al mondo; esso si verifica quando i passaggi retrostanti alla bocca e al naso sono ostruiti impedendo il passaggio dell'aria inspirata ed espirata, e la parte superiore della gola - insieme alla lingua - si uniscono all'ugola e al palato molle iniziando a vibrare e producendo il rumore noto come "russare".

Quali sono le cause del russare?

Raffreddore, allergia e sinusite sono le cause più frequenti del russare; in questo caso però si tratta di un fenomeno passeggero che scompare con la scomparsa della causa principale. Se invece il disturbo è persistente, possono esserci diverse cause che lo originano, tra cui una conformazione particolare della mandibola o della lingua, deviazioni del setto nasale, l'età avanzata, che determina il rilassamento dei tessuti delle cavità nasali e della gola, il peso eccessivo, il consumo di alcool e sigarette o di medicinali e una scorretta posizione assunta durante il sonno.

Il russare cronico può essere sintomo di roncopatia e apnea del sonno (OSAS), due patologie del sonno più gravi. La roncopatia, che prevede un russare discontinuo, può portare a cefalea e risveglio difficoltoso al mattino. L'OSAS, invece, è una sindrome piuttosto grave caratterizzata da ossigenazione insufficiente e diverse interruzioni della respirazione che possono durare dai 10 ai 40 secondi ripetendosi frequentemente nel corso della notte, aumentando il rischio di diabete, ictus e infarti in chi ne soffre. Se il disturbo del russare è cronico, dunque, consigliamo di recarsi dal proprio medico di fiducia che potrà distinguere tra casi di semplice russare o russare apnoico attraverso esami specifici.

Rimedi per il russare

Adottare uno stile di vita corretto e un'alimentazione sana sono i rimedi più immediati per contrastare il russare. Occorre mantenere il proprio peso forma, dimagrendo nel caso si sia in sovrappeso, ridurre il consumo di nicotina e alcool ed evitando farmaci come tranquillanti, antistaminici e sonniferi prima di andare a dormire. Dormire su un fianco può essere un buon rimedio per lasciare la gola più libera, e anche utilizzare un cuscino di 10cm più alto. Consigliamo di liberare il naso con una pompetta di acqua e sale marino prima di andare a letto. Come rimedio fitoterapico per il russare, la Perilla può venirci in soccorso. Dai semi della pianta si estrae un olio ricco in complessi flavonoidi e omega 3 e 6, utili contro i disturbi della respirazione.