Spedizione gratuita in Italia - ordine minimo 24,90€

Otomidone Gocce Oto 10ml

  • Produttore: SIT LABORATORIO FARMAC. Srl
  • Codice articolo: 007312010
  • Disponibilità: 5
  • Disponibile (consegnato in 48/72 ore lavorative)
  • Farmaco detraibile
Consegna in 48/72 ore
Transazione sicura
Politica di reso
Garanzia
Invia ad un amico tramite

Otomidone Gocce Oto 10ml Descrizione e caratteristiche

Otomidone Gocce Oto 10ml è un antidolorifico utilizzato nelle infiammazioni semplici del canale uditivo.100 ml contengono: Principi attivi: fenazone 2,50 g, procaina cloridrato 2,88 g. Il fenazone, o fenildimetilpirazolone, è un composto chimico che si presenta come polvere cristallina o lamelle incolori, inodori; impiegato in medicina come analgesico, spasmolitico, antireumatico e antipiretico. La procraina è un principio attivo dotato di azione anestetica locale. Dal punto di vista chimico, la procaina è un amminoestere derivato dall'acido para-amminobenzoico.

Otomidone Gocce Oto 10ml Modalità d'uso e posologia

Previa accurata pulizia, con cotone asciutto, del condotto uditivo instillare 3-4 gocce di Otomidone nel condotto uditivo avendo cura che il padiglione auricolare del paziente sia in posizione orizzontale.
Restare in tale posizione almeno 5 minuti.
Ripetere l’instillazione del medicamento ogni ora fino a cessazione del dolore.
In seguito per uno - due giorni medicare ogni 2-3 ore.
Dopo l’instillazione chiudere il condotto uditivo con un batuffolo di cotone o meglio ancora con una striscetta di garza orlata.
L’Otomidone può essere usato anche tiepido facendo scaldare, prima dell’uso, il flaconcino a bagnomaria.

Otomidone Gocce Oto 10ml Avvertenze

Non superare le dosi consigliate; in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sovra indicati. I prodotti per applicazione topica possono dare origine a fenomeni di sensibilizzazione o di irritazione: in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico. Non protrarre la somministrazione del farmaco oltre i dieci giorni: in ogni caso dopo breve periodo di trattamento (uno - due giorni) senza risultati apprezzabili, consultare il medico.

L’uso di fenazone, sia pure per via sistemica, è stato associato ad un elevato rischio di agranulocitosi; questo farmaco, così come la procaina, può dare reazioni allergiche in soggetti sensibilizzati e, in seguito ad assorbimento, anche manifestazioni anafilattiche. In caso di perforazione del timpano il prodotto, a contatto con la struttura dell’orecchio medio può determinare effetti collaterali a tale livello. Nel caso insorgessero effetti indesiderati di diverso tipo rivolgersi al medico o al farmacista. Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto deve essere somministrato sotto il diretto controllo del medico e solo nei casi di effettiva necessità.

Non ci sono ancora recensioni per questo articolo.

Scrivi una recensione

    Negativa           Positiva